Il Primo Sigillo degli Arcana Arcanorum.

Un sigillo misterioso, una villa abbandonata a Torre Annunziata, una storia di iniziazioni nelle Catacombe.

Il Sigillo α degli Arcana Arcanorum, di cui, grazie ai giornalisti di Storie di Napoli possiamo raccontarvi in questa intervista, ed al successivo ritrovamento del Sigillo ω a completamento dell’Opera dopo anni di ricerca avvenuto in maniera a dir poco fortunosa, in una scatola dell’800 e avvolto ad una antica e rarissima lastra del 1720 di Bernard Picart dal titolo “Les Free-Massons”, copiata, pubblicata su tutti i siti web della #Massoneria mondiale.

La collocazione temporale d’uso può risalire ai primi anni dell’800 e la provenienza logistica ed iniziatica ci è stata certificata dagli attuali discendenti di Giustiniano Lebano, a conferma di questo incredibile legame di luoghi, personaggi, simboli e rituali.

Grazie a questi ritrovamenti, siamo riusciti a mettere insieme alcuni dei tasselli della nostra Storia Massonica Egizia e di chiarire eventi e luoghi legati alle principali Iniziazioni agli Arcana Arcanorum nell’800.

Ricerche, sopralluoghi, delusioni e soddisfazioni, una rete di personaggi storici, fatti, mis-fatti, verità vere e verosimili si sono date il cambio in questo lungo percorso, tra Napoli, Castellammare di Stabia e Torre Annunziata.

Carte, date, documenti ed oggetti rituali, atti a chiudere il cerchio ed a dimostrare, ancora una volta, che una certa Tradizione Esoterica mai lasciò Napoli, mai partì da Napoli, mai fu in mani diverse che in quelle del nostro territorio.

Ai Fratelli ed alle Sorelle della nostra amata terra che seguono questa pagina e che navigano ancora nel buio di inglesismi e francesismi egizi, diciamo: non è mai troppo tardi per porsi domande, per “tornare a casa”, per riunire in voi, per voi e con voi “ciò che è sparso”.

Buona Visione.

« || »