Come diventare Massone

Come diventare Massone all’interno del Santuario Egizio d’Italia del Rito Antico e Primitivo di Memphis-Misraïm? Potresti essere interessato alla massoneria egizia, sia perché un amico te ne ha parlato, sia perché ne sei restato affascinato durante le tue letture o ricerche personali.

Se è attraverso un amico che conosci il Santuario Egizio d’Italia, può guidarti nei passi da fare per diventare candidato in una delle Logge Sovrane ed assisterti nelle varie fasi di questa domanda. Se non conosci nessuno, va bene. Scrivi una email alla sede nazionale del Santuario Egizio d’Italia e la tua comunicazione verrà inoltrata ad un ufficiale massonico nella tua regione. Ti contatterà, ti incontrerà e ti assisterà nella tua candidatura.

Come diventare Massone

Si noti che tutte le candidature di profani vengono presentate, non al Santuario Egizio d’Italia in quanto tale, ma ad una delle Logge Sovrane sotto la sua Guida Iniziatica. La Loggia Massonica di Rito Egizio è davvero la cellula di base della Massoneria di cui ci onoriamo di rappresentarne l’essenza più pura e Tradizionale. La Loggia Sovrana riunisce da venti a cinquanta membri. Ed è nella sua loggia che il massone vive la vita massonica e si prepara ad affrontare i Gradi del Rito Antico e Primitivo di Memphis-Misraïm fino agli Arcana Arcanorum.

Qual è il primo passo per fare domanda da profano?
Un primo contatto viene stabilito dal presidente della Loggia sovrana (il “Venerabile” nel vocabolario massonico). Quest’ultimo deve valutare le motivazioni del candidato. L’approccio massonico è piuttosto specifico e non deve essere confuso con quelli di club politici, club di servizio (Rotary, Lions, ecc.) o di vari gruppi esoterici. Se, a seguito di questo primo scambio, risulta che si tratta effettivamente di un impegno massonico che soddisfa le aspettative e i progetti del candidato, il processo continua con tre nuovi incontri.

Come sono queste riunioni preliminari?
Queste sono interviste abbastanza approfondite – alcune le chiamano “sondaggi”! – con i membri della Loggia. Durano tra una e due ore. Lo scopo di questi scambi è comprendere meglio la personalità del candidato, le sue idee, le sue aspirazioni, ma anche di rispondere a qualsiasi domanda possa avere. I tre massoni che incontrano il candidato consegnano quindi un rapporto alla loggia. Allo stesso modo, attraverso questi contatti, il candidato ha una prima occhiata al gruppo a cui desidera unirsi. Una volta che tutti si conoscono meglio, arriva il primo momento dell’ingresso nella Libera Muratoria con l’interrogatorio sotto benda.

Cos’è l’interrogatorio sotto benda?
L’interrogatorio sotto benda è la solenne presentazione, una unicità nel panorama delle Comunioni in Italia, del candidato alla loggia riunita. Per motivi di discrezione, ma anche in applicazione del “metodo massonico”, l’incontro è organizzato in un modo particolare. Il candidato viene portato nello spogliatoio con gli occhi bendati ed è così che risponde a un certo numero di domande che gli vengono poste. È alla fine di questo dialogo che la Loggia vota sulla sua ammissione.

Come diventare Massone

Come è l’ammissione?
Ogni Comunione Massonica ha il suo metodo; la Massoneria Egizia ha il proprio che risale ad antiche Tradizioni Esoteriche. L’ammissione dunque non è solo una formalità amministrativa. Al contrario, obbedisce ad un intero Rituale. Secondo usanze secolari, l’ingresso nella massoneria egizia avviene sotto forma di “iniziazione” e sotto l’influsso dell’Eggregore. È una Cerimonia durante la quale il candidato “passa” simbolicamente dall’oscurità alla luce.

Non diremo di più perché l’esperienza di questa cerimonia fa parte del Viaggio che apre l’ingresso alla Massoneria.

E dopo?
Successivamente, è probabilmente l’inizio di una lunga storia per te!

Se desideri candidarti e diventare un Massone nel Santuario Egizio d’Italia del Rito Antico e Primitivo di Memphis-Misraïm, invia la tua candidatura (CV + lettera di accompagnamento + dati di contatto completi) facendo clic qui.